MYRICAE

ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO CULTURALE AMBIENTALE SPORTIVA

×

Errore

The RSMediaGallery! Slideshow Module could not be displayed - some RSMediaGallery! files are missing. Please download the RSMediaGallery! Component again from our website.

Continua il successo di Gruppo. Grazie alla partecipazione di tanti podisti e di altrettanti camminatori la classica del Lago di Paiediluco ci visti vicitori tra i gruppi.

La gara di ieri, nella splendida cornice del Lago, è stata funestata da alcuni infortuni ma ha visto tutti gli altri giungere al traguardo con buoni risultati. Da segnalare l'infortuni di Cillo, Mazzoleni e Il Cronista, a tutti e tre un grosso in bocca al lupo di pronto recupero.
Mercurio.
 
Grazie Mercurio, ma nonostante qualche problema ancora non risolto per bene, ieri mi sono letteralmente fermato a causa di un esaurimento totale di forze e testa. in quasi 4 anni di podismo ormai non mi era mai successo di provare queste sensazioni e cioè avere la necessità di buttarsi a terra più che di camminare, figuriamoci di correre e già dopo poco più di 3km!!. mi devo dare una regolata in tutti i sensi, 6 giorni fa ero a rieti a fare la mezza, pensavo di correre almeno a quello stesso ritmo visto che erano 6 km in meno....
forse la pression bassa, il caldo, a casa c'ho tutti li cillitti co la gastroenterite...boh. in ogni caso andiamo avanti e forza grande yricae con o senza cillo al traguardo!
Grazie a tutti, anche a Luciano Tobia che ieri mi ha caricato cotto sul suo camper appena intravisto i nostri colori sociali in panne e mi ha riportato al circolo remieri.
sarà che ho finito il vino.....??? che dici Mercurio??!!
Cillo
{rsmediagallery tags="piediluco2013"}
xt/java

Correre è passione, competizione e sudore. Correre è anche allenamento, ricerca di benessere ed equilibrio psico-fisico, è fuga dallo stress e dalla fatica delle cose che stancano davvero.

Correre è pedagogico, è un esercizio di educazione alla vita, al saper affrontare le difficoltà a testa alta, al saper comunicare agli altri che è possibile farcela, sempre, nonostante tutto, è educare i figli ed i giovani a saper lottare nel modo corretto senza perdere la pazienza e con coraggio.

Correre per la Myricae però è soprattutto amicizia, collaborazione, spirito di appartenenza a un ideale alto di serietà, di onestà, di rispetto per la natura, di stima e comprensione per chi ti è vicino.

In questo momento un grande podista, una di quelle persone di cui una squadra può andare fiera sia per le sue capacità agonistiche che per le sue doti umane, si trova in un momento che nessun podista vuole mai attraversare. Un infortunio serio.

In questa mail di Marco l’Aeroplanino, un capostipite storico della Myricae, è condensato il suo amore per lo Sport, per i colori della sua squadra, per gli altri e per la bellezza della vita. Una vita di corsa, vissuta con passione e tutta d’un fiato.

Marco you must go on!! Noi ti vogliamo bene. Non mollare, anche dovessero passare mesi prima di riprovare.

DAJEEEEEEEEEEEEEEEE BARDASCIOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

 

VI GIRO IL MESSAGGIO dello scoraggiato Marco Vescarelli  spero sia un momento passeggero e il mio augurio e' quello di rivederti sfrecciare sull'asfalto quanto prima FORZA AEREOPLANINO

 

Giorgio e Cristina 

 

----Messaggio originale----

Da: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Data: 21/03/2013 8.37

A: "giorgiocecera

Ogg: Re: come va?

 

Caro Giorgio, o forse dovrei dire, caro 3H47 e spiccioli (complimenti!!!),

direi molto male,

il dolore è sempre latente, addirittura il giorno prima di partire per la settimana bianca (sono rientrato sabato scorso), solo camminando, ho rotto altre fibre muscolari, questa volta del tendine dx.

Per fortuna che il dolore e il gonfiore si sono rapidamente attenuati ed ho potuto godermi la montagna e, ovviamente, gli sci. Sono sempre più convinto che la mia avventura sulle strade della corsa si stia per concludere, o magari si è già conclusa. Sto anche pensando di fermarmi un anno, magari facendo palestra, nuoto, bici, niente, qualche cosa che mi mantenga un pò in forma per poi riprovare.

Francesco Corsetti dice che è tutto ok, che dovrei riprendere, ma poi, come ricomincio, magari va bene un mese, due, ma non posso + correre con il dubbio di farmi male. Non so se a te è capitato mai, o comunque non ricordo, ma io mi sono ritirato due volte (Padova maratona e TERNI 1/2) ED è VERAMENTE BRUTTO.

Come puoi immaginare di impegni ne ho sempre tanti, quindi alle corse ci penso poco, perchè altrimenti è veramente dura.

Io sono uno che ha amato da subito questo sport e il senso di gruppo che esso da. Sono un agonista puro, un anziano della myricae, mi piace la competizione, e , al momento, non c sono le condizioni per rientrare seriamente nel giro.

Ti ringrazio, come sempre, per l'attenzione e, peraltro, ti faccio i miei + grandi complimenti per gli incredibili risultati che stai conseguendo.

Te li meriti perchè sicuramente, per ottenerli, avrai dovuto sputare sangue e fatica.

 

Un abbraccio e un caro saluto a tutti gli amici della Myricae.

 

L'aeroplanino.

PS

Se vuoi puoi anche pubblicare questa mia lettera sul sito (do l'autorizzazione).

 

xt/javascript"> function get_st

A Ferentillo ...

{youtube}0igHnI4RBko{/youtube}

Il responsabile alla sua squadra. 

Tutti bravi i myricini impegnati oggi nella mezza maratona di San Valentino credo anche con molti personali battuti ( dico bene cillo?) Anzi mandate le vs. impressione ed eventuali personali battuti ecc.ecc.. Oltretutto lo spettacolo di gente, la prima parte corsa lungo la valnerina che ha un suo fascino tutto particolare, invitava a dare qualcosa in piu'.

Da segnalare l'ottimo 25 posto assoluto di Aldo.

Invece per quanto riguarda la maratona vorrei fare gli auguri di pronta guarigione ad alessio Tizzi che dal 20 km ha corso con un ginocchio malconcio e' di tigna ha chiuso in poco meno di 5h (sara' per la prossima) . Il piu' veloce dei myricini e' stato alessandro Stamigna che l'ha chiusa in 3h e 29 a seguire il trio Narnese Luzi , Giogli, Dolci che hanno tagliato il traguardo insieme 3h30. Ottimo tempo anche per Omar Moretti ( per Stamigna e Moretti e' anche la prima se non vado errato) 3.30.19. Si migliora Porchetti Fabrizio chiudendo in 4he07 preceduto da quella tignosa di Chiara Agerato 4h06 (preparate per roma che andiamo sotto le 4h) Il pompiere Lucio Menghini alla prima con allenamento approssimativo chiude in 4h13.

Grande supporto dai camminatori

DA RICORDARE ANCHE LA MASSICCIA ADESIONE DEI CAMMINATORI NEI RISTORI DEL 20KM E NEGLI SPUGNAGGI E AGLI INCROCI (POSTI MALEDETTI ) CAPITANATI DA ETTORE E LUCIANA CON LA SUPERVISONE DEL PRESIDENTISSIMO E CON IL TESORIERE ADOLFO A C.SO VECCHIO NELLE VESTI DI SBANDIERATORE AHAHAAH

UN GRAZIE A TUTTI PER LA GRANDISSIMA ADESIONE E BUONA SERATA A TUTTI ( tanto stanotte la gara ve la risognate ahahaah)

Mercurio

3H 48, 15 basta questo senza commento


aggiungerei al "senza commento" piuttosto che quel 3h 48 min e 15 secondi non è neppure real time e che diventerà sicuramente 3h 47 min e rotti !! D'ora in avanti BigMercurio! Cillo


Oddio se ricomincia con il personale di Giorgio. Spegnete i pc per una settimana. Il Cronista


Grande giornata, grande manifestazione. Organizzazione eccellente. Sono soddisfatto della mia prestazione anche se il mio personale è un po’ lontano. E poi la cosa + importante… Sono felicissimo essere parte di questa grande famiglia. Complimenti a tutti. Alessandro Rubini


Anche io ho migliorato il mio tempo,di quasi 8minuti,e sono contentissima. Comunque quest' anno l'organizzazione è stata molto più attenta,ordinata ed efficiente! Nonostante ciò ci siamo imbattuti con due tipi che in fondo a via Carrara si sono accorti di avere sbagliato strada per la 42 e sono tornati indietro.....non so,il cartello del bivio mi sembrava ben segnalato! Bella la medaglia,non me l'aspettavo! Complimenti a tutti,siete stati magnifici!  Serena Sabbatini


Caro Giorgio, in sette anni che corro ieri, per la seconda volta (la prima, ahime, fu alla maratona di Padova del 2007) , mi sono dovuto ritirare. al 5° km, per il riacutizzarsi improvviso del fastidio al tendine d'achille che ormai mi tormenta da più di 4 anni.
Non ti nego che l'amarezza,lo sconforto, la delusione mi stanno seriamente minando la volontà di continuare questa bellissima avventura sportiva che il grande Adelmo ha fatto nascere e che te, insieme agli altri "volontari" myricini, state tenendo accesa.
Devo aggiungere che un pizzico di rammarico, ma veramente un pizzico rispetto all'enorme delusione fisico-sportiva di ieri, è stato accorgermi che nel dettagliato resoconto dei podisti myricini di ieri non vi fosse alcuna traccia del mio ritiro. Eppure a Ferentillo sono stato visto (stavo sul mazzolo!), eppure la classifica immagino che l'abbiano vista tutti.
Detto ciò veniamo alle dolenti note, che se ritieni utile, puoi tranquillamente girare agli amici della Amatori Podistica.
Al ristoro del 5°, dove io e altri due atleti c siamo dovuti fermare, nessuno ha saputo darci indicazioni circa il servizio scopa per i ritirati, nessuno c ha dato quei teli anti freddo per coprirci (e come ben sai quando sei sudato è bruttino stare fermo sulla Valnerina) e siamo  stati costretti a fare l'autostop e ad approfittare della cortesia di un giovane che ci ha portati a Piazza Tacito.  Giunti all'arrivo ci siamo rivolti ad alcuni addetti ai lavori dell'Amatori Podistica per chiedere se ci dovessero registrare come ritirati ma non gli poteva fregare di meno di noi. Non pretendevamo certo di essere portati sul podio ma almeno un piccolo momento per darci qualche indicazione e per farci sentire parte attiva dell'evento no ci sarebbe stato male.  Chiudo qui questo mio malinconico racconto, ti prego comunque di inserirlo nella pagina web delle impressioni sulla gara, e faccio tanti complimenti a tutti i myricini, arrivati e non.
Buona giornata e comunque sempre grazie per la grande mole di lavoro che fai insieme a Fabrizio. L'aeroplanino Marco Vescarelli


Personalmente ieri sera era cotto non ho controllato. Anche perché non esiste la classifica di gruppo bisognava controllare atleta per atleta, quindi la cosa mi e' sfuggita. Ritornando all'organizzazione, noi maratoneti al ristoro del 15 km al tavolo di dx non abbiamo trovato nulla, solo acqua fredda. Anche questo lo faro' presente a Fabio, quando si corre la maratona e la mezza insieme i 1000 atleti della mezza che sono passati ai ristori del 10 e 15 km lo hanno svuotato, poi ti ritrovi il ristoro del 35 km con tantissima roba, anche troppa. COMUNQUE TI FACCIO UN GROSSO IN BOCCA AL LUPO PRIMA DI PRONTA GUARIGIONE, POI CHE QUESTO ATTIMO DI SCORAMENTO SIA PASSEGGERO E VELOCE. Prima risolvi il problema del tendine, poi vedrai che la voglia di tornare a correre torna subito. Un abbraccio Giorgio


Apprendo solo ora,con grande dispiacere del ritiro di Marco Vescarelli personalmente l'ho incrociato all'arrivo e credevo fosse arrivato. Mi scuso con lui se non mi sono fermato,ma andavo veloce verso la macchina per andare a casa a farmi la doccia,avevo un freddo boia per poi ritornare più tardi e rimanendovi fino alle 15:00 con l'arrivo di Alessio Tizi. Sinceramente ho visto le classifiche ma non mi sono accorto che Marco non c'era,eravamo talmente tanti che mi è sfuggito. Caro Marco ti faccio un grande in bocca al lupo sperando che tu possa recuperare al più presto, capisco lo sconforto, ma vedrai che tra qualche giorno la voglia di correre tornerà. Il Cronista


azz... io l'avevo intravisto al terzo km fare... pipí (Marco, lo scrivo giusto con la speranza di farti fare un sorriso...) e poi, sinceramente, ieri sera mi ero accorto che non era in classifica ma non capivo bene, visto poi che era la classifica "live" e che forse poteva contenere errori o mancanze. Ad un certo punto ho pensato che avessi corso senza pettorale, chissà.... qualcuno recentemente lo ha fatto. In ogni caso ti dico convinto: NON MOLLARE e daje mò Fera ternana. un caro saluto. Cillo


Faccio un grande in bocca al lupo a Marco. Per l'organizzazione della Msv devo dire che é stata molto bene organizzata, peccato per il ristoro ai pressi del 15 km dove io ho trovato solo bicchieri vuoti, ed ho anche intravisto qualche automobilista indisciplinato nei pressi di Arrone! Un addetta gli è corsa dietro aprendogli lo sportello e riuscendolo a farlo fermare!!! Purtroppo ci possono essere degli inconvenienti, in tutte le maratone grandi o piccole, e rispondendo anche a Marco io a Firenze mi sono ritirato circa al 25mo km e non ho avuto alcuna assistenza, mi sono fatto a piedi tutto il tragitto x il ritorno e nessuno mi sapeva dare notizie! Stefano Manni


Caro Marco, proprio ieri avevo lodato l'organizzazione di questa manifestazione, invece leggendo quello che ti è capitato forse non è stata poi così eccellente. Diciamo che non mi rimangio quello che ho detto però forse c è qualcosa da migliorare. Ti ho visto in difficoltà mi sono avvicinato e ho cercato di capire se ce la facevi o no. Non pensavo fosse così grave da ritiro. Scusa se ti scrivo solo adesso. Forza Marco, capisco che non è facile ma non mollare. Ti aspetto presto per una gara insieme. Ciao. Alessandro Rubini


Ritornando alla maratona di domenica, incomprensibile il mancato servizio del tg3 regionale quando puntualmente ogni domenica arrivano i servizi di corse varie che si corrono in umbria. La settimana prima era andato in onda la maratonina di san valentino che oltretutto non era una corsa competitiva ( sia ben chiaro andava mandata quella di domenica scorsa ma sopratutto doveva essere fatto un servizio ampio domenica sera sulla maratona). Invece un servizio riparatore ieri. Altra dolente nota i soliti che si lamentano per la chiusura del traffico (il bello che queste lamentele sono andate in tempo reale sulla pagina locale di un quotidiano insieme al servizio della maratona ) parliamo di una nota azienda di rivendita di piante in zona maratta (voleva farsi pubblicita'? chissa') noi possiamo anche soddisfarli basta comprare le piante da un'altra parte ahahahah. Forse come si parlava ieri con Fabio qualcosa c'e' da rivedere, qualche disservizio nell'organizzazione e' dovuto anche alle persone preposte che non sono state all'altezza. (vedi le palestre chiuse a ferentillo -servizo scopa-ecc.ecc.). Alcune cose sarebbero potute scivolare via meglio anche con l'aiuto della stessa cittadinanza che non e' ancora pronta a questi eventi al 100x100 (basta ricordare la difficolta' nel reperire ausiliari ai vari servizi). Mercurio


Io penso di parlare per tutti e tre essendo la terza edizione e stata organizzata benissimo non dimentichiamoci che ci sono grandi maratone dove i disagi sono molto piu grandi per la scopa purtroppo e un problema di tantissime maratone, per noi tre e stata una giornata splendida e ci siamo veramente divertiti un grande applauso all'organizzazione sperando di farci divertire ancora bravi tutti i myricini alle postazioni di ristoro. Ci vediamo lunedì. Paolo Dolci


Caro BigMercurio,

io sono stato molto contento di tutto sinceramente. Anche a me danno fastidio alcune manifestazioni di intolleranza e di superficialità a cui ho assistito anche personalmente Domenica (vigili che facevano passare auto a Porta Sant'Angelo alle 12 e 20 mentre stavano arrivando i primi maratoneti!!! roba da matti, c'era lì Gioia con me che m'ha dovuto tenere..... a me, come spesso succede, m'è partita la vena in testa ed ho fatto uno strillaccio al vigile imprecando e dicendogli "A FA' LE MULTE SEMO SEMPRE LI PRIMI!!!) e sopratutto mal sopporto il lassismo e la gente che per pigrizia fa le cose male o superficialmente, allora meglio non farle per niente.

Il problema è sicuramente "culturale" ed il nostro territorio, come dici tu, non è pronto al 100X100 su tutto.

Diciamo che possiamo diventare competitivi se noi in primis continueremo ad agire in modo costruttivo, preciso e sopratutto SERENO (senza musi o cattiverie ma come ci insegni anche tu, sempre con il sorriso in volto, facendo il bene della nostra città e del futuro dei nostri figli).

Per quanto riguarda la performance che dire....è ora che me dò una calmata, sto facendo troppi personali (stavolta 1h 36 min e 50 secondi sulla mezza) e sento il bisogno di rientrare in una logica più da cillo che da iperagonista!! ah hahahahhaha

peccato che posso magnà poco e male, sennò l'alternativa ce l'avevo. però da beve so dove mi devo rifornire......e lì posso daje giùùùùù

un abbraccio a tutti. Cillo

p.s. (mo quando arriva il real time te tocca ricambià la firma un'altra volta!!!!)


Vi annuncio inoltre, prima del MAIL BOMBING DEL RESP, che il suo TEMPO REALE è 3h 47 min e 39 secondi. vediamo se sta firma resiste fino a Roma o tocca aspettà Budapest ahah hahahahhaah Cillo


È uscita anche la classifica a coppie bravi i morticini. Sono tutti nei trenta. Il cronista


- classifica a coppia maratona di san valentino (80 coppie partecipanti)

in 22 posizione la coppia dolci paolo /fossatelli elisabetta (pod. carsulae) con il tempo totale 7h 31,53

in 27 posizione la coppia giogli moreno /elena mariani (pod. carsulae) con il tempo totale 7h49,38

in 29 posizione la coppia myricina doc il sottoscritto/chiara agerato con il tempo totale 7h52,46

--------------------

real time 3h47,39 x cillo roma tranquilla vacanza (sotto le 4h - chiara preparateeeeeeeeeeeee). Mercurio

 

xt/javascript"> function get_style115 () { return "none";

Anche questa gara ternana, che tanto ci rende orgogliosi, ha avuto la sua fine.

Tutti noi, chi con scioltezza, chi con grande dolore, siamo riusciti ad arrivare sino al traguardo, dove una bella medaglia ci ha fatto tornare quel sorriso, bloccato dall'ansia e dalla fatica.

Una medaglia che magari tra qualche giorno finirá in un cassetto, ma che oggi, magari solo per poche ore, ci ripaga e ci rende felici.

Niente ormai ci può fermare, nè la sveglia che suona la mattina di buon ora, nè il freddo umido e pungente, nè qualche piccolo dolore che inevitabilmente ci portiamo dentro.

La nostra forza è nel saper superare i momenti difficili, le ansie e le paure quando si presentano e alla fine ne usciamo sempre vincitori, nel bene o nel male.

Se questo spettacolo è stato possibile, è anche grazie alle tante persone che hanno lavorato ai ristori o agli spugnaggi, che hanno sacrificato una giornata con i propri cari e che hanno preso, magari insulti, e freddo.

Grazie di cuore a tutti voi.